Venerdì 20 Aprile  (Sede – Ore 21.00)

Concorso interno (tema fisso “Street Photography)

4° appuntamento con il tradizionale concorso interno nella quale visioniamo e giudichiamo le immagini dei soci. In questa occasione, per la prima volta quest’anno, il tema sarà fisso : “Street Photography”

Potete partecipare portando una fotografia a testa, formato Jpeg lato lungo minimo 2000 pixel, rinominata secondo il seguente schema NNN_NomeCognome. Jpg (dove N= cifra da 0 a 9); esempio 392_PincoPallino.jpg. Se riuscite inserite nei dati EXIF il proprio nome utilizzando il campo Autore.

Al termine presentazione del progetto fotografico “Legami, Relazioni, Connessioni” finalizzato alla realizzazione di una mostra fotografica collettiva con il gruppo “Vicini di Foto”.

 

Venerdì 27 Aprile  (Patronato di Cusinati di Rosà– Ore 20.45)

“Aspetti legali in fotografia”

In occasione degli incontri programmati del gruppo “Vicini di foto” il nostro fotoclub si trasferisce a Cusinati di Rosà per l’incontro “Aspetti legali in fotografia” con l’avvocato Alessia Campagnolo, organizzato dal fotoclub Rosareflex.

Per chi vuole, partenza dal fotoclub alle ore 20.25.

 

Sabato 28 Aprile  (Col Molin – Romano d’Ezzelino – Ore 20.45)

“La battaglia di Cassano d’Adda”

Iniziativa per ricordare la figura di Ezzelino III organizzata da “LABC Laboratorio Civico” e “Associazione culturale Masnada Baxani”  ed in colaborazione con “Palio di Romano”, Luigi Ferro (musica), Michele Brunelli (testi), Loris Giuriatti (narrazione), “Gimoz” (luci e audio) ed i gruppi medievali “Gens venetica” e “San Giuliano”.

I nostri soci sono invitati a documentare l’evento.

 

Domenica 29 Aprile  (Località varie – Romano d’Ezzelino – tutta la giornata)

“Angoli Rustici”

Come ogni anno dedicheremo il nostro impegno a raccontare gli eventi della importante manifestazione “Angoli Rustici” a Romano d’Ezzelino: questa è una delle attività nelle quali il nostro fotoclub si impegna costantemente per affermare la sua appartenenza al territorio e per ricambiare le agevolazioni che la comunità di Romano ci offre.
Quest’anno abbiamo pensato di raccontare gli angoli in modi diversi a seconda della preferenza di chi fotograferà:
- Modalità 1. Realizzare dei miniportfoli a tema (4/6 immagini): si tratta di un impegno più libero, nel quale i nostri soci racconteranno degli aspetti degli angoli scegliendo liberamente il tema (es. gli sguardi dei figuranti, le mani, particolari decorativi, etc, etc, qualsiasi cosa vi verrà in mente). Questi lavori, anche più di uno, potranno essere fatti liberamente nelle diverse location. E’ chiaro che se si vorranno sviluppare in un unico posto, si sarà favoriti dalla collaborazione dei figuranti che potranno essere  informati preventivamente

- Modalità 2. Realizzare fotografie di “Street” raccontando quanto “ruota intorno” alla manifestazione: potrebbe essere l’occasione per iniziare ad approfondire la nostra ricerca sul tema “Legami, Relazioni, Connessioni” finalizzato alla realizzazione di una mostra fotografica collettiva con il gruppo “Vicini di Foto”.

 

Venerdì 04  Maggio  (Sede – Ore 21.00)

“Circolo Fotografico Città di Thiene”

Sanno nostri ospiti i soci del Circolo Fotografico Città di Thiene, un gruppo molto attivo con il quale il nostro fotoclub intrattiene un rapporto di scambio ormai continuativo.

 

Domenica 06 Maggio  (Romano d’Ezzelino – pomeriggio)

“Palio di Romano”

In occasione del tradizionale “Palio dei Mussi” di Romano d’Ezzelino i nostri soci sono invitati a raccontare fotograficamente l’evento che si compone di una sfilata con i figuranti degli Angoli rustici e nella corsa con asini montati da fantini delle contrade che si svolgerà presso il “mussodromo”.

 

Mercoledì 09 Maggio  (Sede – Ore 21.00)

Street Photography

Continuano le serate dedicate all’approfondimento della fotografia di strada. In questa occasione sarà presentato e discusse le modalità di realizzazione del progetto fotografico “Legami, Relazioni, Connessioni” che interesserà i componenti della nostra associazione  e sarà finalizzato alla creazione di una mostra fotografica collettiva con il gruppo “Vicini di Foto” nel 2019. I nostri soci saranno tenuti a sviluppare 3 sottotemi ( Rapporto giovani-giovani/giovani-adulti; Trasporto e traffico; Rapporti inter-culturali ed inter-religiosi). Al termine visione delle immagini dei soci, possibilmente dedicate anche ai temi suddetti.

 

Venerdì 11  Maggio  (Sede – Ore 21.00)

Salvatore Abate “Tecniche alternative di stampa fotografica”

Il nostro ospite Salvatore Abate ci proporrà alcuni approfondimenti su tecniche di stampa fotografica alternative, mostrandoci dal vivo i processi che portano a produrre immagini uniche ed irripetibili. La serata prevede una breve introduzione storica, la visione di stampe realizzate con varie tecniche e una dimostrazione pratica, dallo scatto fotografico, alla realizzazione del negativo digitale ed alla stampa di una cianotipia.

 

Salvatore Abate. Classe 1961. Torinese di nascita e veronese di adozione. Da sempre attratto dalle arti figurative, in ogni loro espressione, sperimenta fin da giovanissima età ogni mezzo creativo. Un percorso iniziato dal disegno , transitato nella ceramica, passando dalla pittura e dalla scultura. Una tappa anche nella fotografia analogica, esperienza poi conclusasi agli inizi degli anni novanta, in concomitanza con l’avvento del digitale. Son trascorsi poi vent’anni, lontani dalla fotografia ma sempre vicini all’arte. Nell’estate del 2014 il risveglio dell’antico amore: la fotografia. 

 

Mercoledì 16 Maggio  (Sede – Ore 21.00)

Preparazione mostra a Villa Rubelli

Ci ritroviamo in sede per riordinare il materiale e programmare gli allestimenti per la riproposizione della mostra “Cento anni dopo….” a Villa Rubelli di San Zenone.

 

Giovedì 17 Maggio  (Sede – Ore 21.00)

“La famiglia in Italia”

Ritrovo presso la nostra sede dei partecipanti all’importante iniziativa nazionale della Fiaf per la programmazione di una prossima mostra da realizzarsi localmente.

 

Venerdì 18 Maggio  (Sede – Ore 21.00)

Concorso interno

5° appuntamento con il tradizionale concorso interno nella quale visioniamo e giudichiamo le immagini dei soci. Potete partecipare portando una fotografia a testa, formato Jpeg lato lungo minimo 2000 pixel, rinominata secondo il seguente schema NNN_NomeCognome. Jpg (dove N= cifra da 0 a 9); esempio 392_PincoPallino.jpg. Se riuscite inserite nei dati EXIF il proprio nome utilizzando il campo Autore. In questa occasione le foto saranno commentate e giudicate da un ospite esterno, il vicentino Valter Costa, grande appassionato di fotografia ed esperto anche nel mondo dell’arte.

 

Lunedì 21/ Giovedì 24 Maggio  (Villa Rubelli – San Zenone degli Ezzelini)

Allestimento mostra “Cento anni dopo” – si inizia Lunedì alle 20.30

 

Mercoledì 23 Maggio  (Sede – Ore 21.00)

“Ritrovarsi dopo il Palio”

Ritrovo presso la nostra sede con i soci partecipanti al corso 2017 che hanno fotografato durante gli angoli rustici ed il Palio di Romano per visionare le loro immagini, discuterle ed  approfondirle.

 

Venerdì 25  Maggio  (Sede – Ore 21.00)

Samuele Boldrin

Sarà nostro ospite Samuele Boldrin, autore molto riconosciuto nel mondo dei concorsi nazionali ed internazionali, oltre che Delegato Regionale della Fiaf

Samuele Boldrin. Nasce nel 1969 a Bojon di Campolongo Maggiore (VE) e vive a Ponte San Nicolò (PD). Nei primi anni ’90 si appassiona sempre di più alla fotografia e si iscrive al Fotoclub Chiaroscuro dove dà vita al Chiaroscuro Digital Photo Contest (menzione d’onore FIAF 2014) ed al Concorso per audiovisivi intitolato a Luciano Schiavon. Attualmente è iscritto al Gruppo Fotografico Antenore BFI (Padova), al Circolo Fotografico l’Obiettivo (Dolo) e all’Associazione Culturale Foto grafica Al3photo (Roma). Ama i viaggi “zaino in spalla” nei cinque continenti cercando mondi in cui la genuinità delle persone sia ancora molto sviluppata ed il sorriso di un bambino abbia ancora un valore inestimabile. Evita il turismo di massa, gli “all inclusive” e le “troppe stelle” prediligendo il “fai da te” e modesti locali in cui pernottare a stretto contatto con le popolazioni del posto. Groenlandia, Mauritania, Tanzania, Sudafrica, Libia, Venezuela, Bhutan, Nepal, le due Coree, Kamchatka, Nuova Zelanda e Alaska sono solo alcuni dei luoghi visitati. Ama la natura e non perde l’occasione per una passeggiata, un’arrampicata in montagna o un’immersione in mare. 

 Ha partecipa a diverse mostre collettive, realizzato una cartella di fotografie ispirate dalle prose e poesie di Diego Valeri ed ha esposto presso il Municipio di Kobierzyce (Polonia). Nel 2005 ha esposto a Piove di Sacco la mostra “Oltre lo sguardo” su Arunachal Pradesh e Assam (India). Quando sempre nel 2005 si sposta per lavoro nel vicentino ha l’opportunità di esporre le mostre “Oltre lo sguardo” e “Alaska” ad Arcugnano, “Sopra il 38° parallelo – Corea del Nord”, Sudan e Kamchatka – allevatori di renne” a Vicenza. Ha documentato la vita degli Tsaatan, gli ultimi allevatori di renne della taiga mongola e la situazione nei campi profughi Saharawi. Iscritto alla FIAF dal 2011 ed alla FIAP dal 2014, partecipa da alcuni anni a concorsi fotografici nazionali ed internazionali nei quali ha ottenuto diversi riconoscimenti che gli sono valsi le onorificenze AFI (Artista Fotografo Italiano) conferita dalla Federazione Italiana Asociazioni Fotografiche (FIAF), AFIAP (Artiste FIAP), EFIAP (Excellence FIAP) e EFIAP/b (Excellence FIAP/bronze) conferite dalla Federation Internationale del L’art Photographique (FIAP).  Nell’ambito del progetto nazionale FIAF “Tanti per Tutti, viaggio nel volontariato italiano” è stato designato Coordinatore Artistico Regionale ed ha realizzato assieme a Marzio Filippo Minorello il reportage intitolato “Puppy Walker – Scuola Triveneta Cani Guida” che ha riscontrato un notevole successo, è stato ripreso da numerose testate nazionali e ha ottenuto il Premio Rossetti per il profondo valore sociale che gli è stato riconosciuto. Nel 2017 è stato nominato Delegato Regionale FIAF per il Veneto.

La fotografia che predilige è quella del “ritratto ambientato” cercando di catturare espressioni ed emozioni della gente che incontra e del paesaggio che le circonda. Il suo desiderio è quello di riuscire, grazie alla fotografia, a trasportare nello spazio e nel tempo anche solo una parte delle emozioni che questo pianeta meraviglioso gli dona, a volte impreziosite, ma troppo spesso rovinate dai suoi abitanti.

 

Sabato 26  Maggio  (Villa Rubelli – San Zenone degli Ezzelini – Ore 10.00)

Inaugurazione mostra “Cento anni dopo”

Il nostro fotoclub ripropone la mostra “Cento anni dopo…” realizzata in occasione del centenario degli eventi bellici sul Monte Grappa. Questa volta la ricerca fotografica sarà proposta negli splendidi spazi di Villa Rubelli a San Zenone degli Ezzelini, dove si svolgerà l’inaugurazione a partire dalle ore 10.00.